Corso Studio per Arte Fotografica


“STUDIO PER ARTE FOTOGRAFICA”

Sessione trimestrale a cura di Alessandro Valeri

 

SONO APERTE LE ISCRIZIONI

NUMERO CHIUSO A 24 STUDENTI

Obiettivo

La sessione da me tenuta ha lo scopo di portare coloro che la seguiranno, a realizzare “loro” opere nate da diciamo appunti fotografici. Esporre queste opere in una mostra a Venezia da settembre a novembre 2022, a sostegno di un importante progetto umanitario tramite la vendita delle stesse.

Nei tre mesi

Lavoreremo su:

Il pensiero

La fondamentale importanza di un libero pensiero, non avere vincoli. La consapevolezza che noia e contemplazione non sono una colpa, ma un importante serbatoio va instillata in noi prima di tutto, prima di iniziare.

Strumento semplice

La camera fotografica non è altro che uno dei vostri strumenti, non il principale. Solo con la padronanza di questo pensiero sarete più liberi nell’uso di essa. L’obiettivo è farne consapevolezza.

 

Studio materia fondamentale e teorica della fotografia in arte

Lo studio è alla base del nostro lavoro, ma esso non è funzionale, anzi vittima della nostra azione. La composizione del nostro lavoro deve essere libera da confini predefiniti e prendere in modo libero ed incondizionato dalla nostra azione. Questo non significa non avere idee, ma non partire da esse. Se un semplice spunto ci muove siamo liberi, se invece un insieme di idee ci guida nel lavoro saremo più fotografi e meno “altro”. Lasciare libera la nostra azione “nel fotografico” ci permette di studiare poi i suggerimenti scaturiti dal nostro lavoro. Avere una sensazione è la vera guida per usare la camera fotografica.

La fotografia in arte è “cosa altra” dell’essere fotografo. Puoi avere entrambe le possibilità ed essere comunque un artista, ovvero: studiare a fondo la materia del fotografo, o non farlo affatto ed essere comunque un artista. Essere un fotografo punto è molto difficile e non ha per forza interesse nell’essere artista. Un grande fotografo può essere o non essere artista e non se ne importa.

Un fotografo professionista ha il suo reddito dalla sua professione derivato da commissioni, un artista ha un reddito quando qualcuno acquista le sue opere.

Alessandro Valeri


Alessandro Valeri, artista multidisciplinare con un’attenzione e formazione fotografica profonda, condurrà il corso, partendo da un dialogo psicologico/motivazionale dove il media fotografico si riduce a mero pennello.

Coerente con i suoi fondamenti, Alessandro Valeri accompagnerà gli studenti verso l’organizzazione del pensiero in azione, determinando un cambio del punto di vista sia del luogo che della percezione, in termini materiali ed emotivi, anche, ma non solamente, a livello sociale.

Il Centro Ebraico Italiano G. e V. Pitigliani, sede in cui si svolgerà il corso, persegue da sempre la finalità di assicurare sostegno sociale ed assistenziale con particolare attenzione ai minori meno abbienti attraverso l’aiuto allo studio, la promozione delle attività culturali, ricreative e sociali.

Il Pitigliani negli anni è diventato punto di riferimento culturale, aperto a tutta la cittadinanza.

I proventi del corso sosterranno il Pitigliani, così come le opere degli studenti, i progetti sociali, in linea con lo spirito dell’ente.

PROGRAMMA DEL CORSO E ISCRIZIONI

 

 

©Il Pitigliani 2020 -  Tutti i diritti riservati  | Design by Calì Agency in collaborazione con Flaminia Hannuna e Manuela Di Nepi

 

 

 

 

 

 CHI SIAMO  | PKF  |  NEWSLETTER  |  CONTATTI  |  AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE  |  

Scrivici
Usa questa casella per inviarci un messaggio tramite WhatsApp ...