EVENTI

In attesa della prossima edizione del PKF, si sono svolte al Pitigliani 4 serate all'insegna di cibo e cinema...

La parola agli spettatori...

In terrazza al Pitigliani: l’ultimo incontro della rassegna ‘Cinema e Spaghetti’, prima della pausa estiva, è stato un’occasione di incontro fra persone, luoghi e linguaggi.

Una serata all’insegna della convivialità e della cultura, quella che ieri sera ha chiuso, con notevole partecipazione di pubblico, la rassegna estiva ‘Cinema e Spaghetti’ presso il Centro Ebraico Pitigliani: come nelle altre tre serate dell’iniziativa, dopo la spaghettata (ottima ed abbondante) e le chiacchiere davanti ad un bicchiere di vino o coca cola, ci si è trasferiti nella fresca terrazza dell’ultimo piano, allestita ad arena estiva, dove è stato presentato il documentario Let’s dance, del regista Gavriel Bibliowicz, godibilissimo e sorprendente. L’evoluzione della danza israeliana, in Europa e Medio Oriente, viene affrontata da un punto di vista originale e dinamico, tra storia e attualità, con un ritmo serrato che cattura lo spettatore: l’influenza tedesca e americana della danza israeliana, le sue radici popolari e colte al tempo stesso, la  nascita e la fortuna della Batsheva Dance Company (che prende il nome dalla sua fondatrice, la baronessa Batsheva de Rothschild) sotto la supervisione artistica di Martha Graham, l’inventiva di ballerini e coreografi e la rivoluzione operata dai tempi e dall’attuale direttore artistico, Ohad Naharin, vengono raccontati attraverso video musicali e passi di danza, tra interviste a testimoni diretti, preziose immagini di repertorio e presa diretta di giovani che, danzando per le strade di Tel Aviv, inventano linguaggi nuovi a simboleggiare, ieri come oggi, la capacità dell’arte di esprimere e trasmettere l’energia, la forza, i dilemmi e l’interiorità di un popolo, di generazione in generazione.

Elisabetta Colla

 

 

Cupcakes di Eytan Fox è una favola moderna. Con leggerezza ci ricorda che nella vita, per essere felici, bisogna essere se stessi, e a volte, essere anche capaci di ritrovare il bambino che è in noi, ossia quella spensieratezza che serve per scegliere ciò che davvero ci piace fare e che ci fa star bene. I protagonisti del film per ritrovare se stessi si improvviseranno improbabili cantanti per rappresentare Israele all'Eurovision Song Contest a Parigi. Torneranno da questa avventura completamente realizzati e anche il pubblico apprezzerà l'autenticità della loro proposta canora...

 

Shulim

Piacevole iniziativa: fresco in terrazza con un buon piatto di pasta chiacchierando con gli amici e per finire un film emblematico!

Claudio e Lavinia

Una serata di mite serenità estiva sulla terrazza del Pitigliani a godere della familiarità di un'ottima (tecnicamente perfetta) spaghettata alle acciughe e di un film che senza roboanti pretese ti accompagna in una pacata ma non banale riflessione come Strangers, film di Erez Tadmor e Guy Nattiv. Un'esperienza tonda e completa , che ti lascia solo il rammarico di una convivialità  da prolungare dopo il film...

Cinzia Caviglia

Una bella terrazza panoramica nel cuore di Roma,  buona compagnia e un pò di cinema israeliano, è questa la ricetta per trascorrere una piacevole serata estiva, quella di ieri sera al Pitigliani.
Altre serate "cinema e spaghetti" sono previste a breve, non perdetele!

Loredana Spagnoletto

Johnny è un regista di discreto successo che incontra una ragazza terribilmente somigliante a Julia Roberts. Decide di provare a convincerla a recitare per lui nella parte di Pretty Woman versione israeliana. Nel frattempo lascia la moglie, che è anche la sua principale attrice e collaboratrice,  dalla quale ha appena avuto un bambino. La vita lavorativa si mescola con le relazioni sentimentali fino, talvolta, a non riuscire a discernere la realtà dalla fantasia del regista e dalla finzione scenica. Ambientato a Tel Aviv, il film si svolge piuttosto lentamente, ma offre begli squarci di diversi quartieri,  sia poveri che ricchi, sia centrali che periferici. Bella e simpatica l'iniziativa estiva del Pitigliani di offrire, a prezzi veramente contenuti, un piacevole connubio di una spaghettata tra amici e la visione di film israeliani, mettendo a disposizione le proprie terrazze

Elena Lattes

  
Grazie a tutti per la partecipazione, a presto, buone vacanze!